Alfa Amilasi Acida Termostabile AHA-400

Alfa Amilasi Acida Termostabile AHA-400

Vuoi comprare l’Alfa-Amilasi Acida Termostabile all’ingrosso? Enzymes.bio è un fornitore all’ingrosso di enzimi a prezzi competitivi. Come produttore, offriamo una varietà di prodotti enzimatici..

Alfa Amilasi Acida Termostabile AHA-400 Descrizione

L’Alfa-Ammilasi Acida Termostabile AHA-400 è un amido di grado alimentare che idrolizza l’α-amilasi ad alto calore e bassa stabilità del pH, derivato da Bacillus licheniformis.

Caratteristiche dell’Alfa Amilasi Acida Termostabile AHA-400

  • Nome: Acido termostabile α-Ammilasi AHA-400
    (Acido termostabile Alfa-Ammilasi AHA-400)
  • Nome del sistema: EC.3.2.1.1, 1,4-α-D-Glucan-glucanoidrolasi Attività: 40.000u/mL (minimo)
  • Aspetto: liquido marrone pH: da 5,5 a 7,0
  • Gravità specifica: da 1,10 a 1,25 g/ml

Effetto del pH

L’enzima è stabile nell’intervallo da pH5,0 a 10,0, ed efficace nell’intervallo da pH4,8 a 7,0, il pH ottimale è nell’intervallo da 5,0 a 6,5.

Effetto della temperatura

La temperatura ottimale per questo prodotto è superiore a 90℃, con prestazioni più efficaci nell’intervallo da 95℃ a 97℃. L’enzima mantiene una notevole attività a temperature più elevate (100℃ o superiori).

Meccanismo

L’enzima è un endoenzima in grado di idrolizzare i legami glicosidici α-1,4 in amido, destrina solubile e polisaccaridi a basso contenuto di polisaccaridi ad alte temperature. Questo enzima è anche in grado di ridurre rapidamente la viscosità dei fanghi di amido per facilitare l’ulteriore manipolazione e lavorazione.

Applicazioni e uso

Questo prodotto può essere utilizzato nelle produzioni di alcool, zucchero amido, glutammato monosodico, antibiotici, acido citrico, birra, vino di riso cinese, e altri prodotti di fermentazione. Il raccomandato per la condizione ottimale di funzionamento del settore è la temperatura 90 ℃ ~ 100 ℃, mentre se il metodo a getto di vapore viene utilizzato, la temperatura può aumentare a 105-110 ℃, 5-7 minuti; pH 4,8 ~ 6,5.

  1. Industria dell’etanolo: Dopo aver mescolato gli ingredienti con l’acqua, per ogni tonnellata di ingredienti aggiungere 0,6 ~ 0,8 kg di enzima. Regolare il pH a circa 5,0 ~ 5,5 solo se è superiore a 6,0. Riscaldare e mantenere la temperatura a 95±5℃ per 100 minuti.
  2. Industria della birra: per ogni tonnellata di ingrediente, aggiungere 0,3 ~ 0,5 kg di enzima. Aumentare rapidamente la temperatura a 95℃ o superiore. Mantenere la temperatura a 95±5℃ per circa 30 minuti, fino al completamento della liquefazione.
  3. MSG, caramelle e glucosio: Mescolare gli ingredienti con l’acqua secondo le specifiche, regolare il pH e aggiungere 0,5 ~ 0,6 kg di enzima ad ogni tonnellata di ingrediente. Se la liquefazione viene effettuata in un serbatoio, riscaldare il serbatoio a 95 ℃-100 ℃ e mantenere la temperatura per circa 30 minuti. Se invece si usa il metodo a getto di vapore, riscaldare gli ugelli a getto di vapore a 100±5℃ e successivamente conservare il liquido in un ambiente a 95℃ per 30 minuti o fino a quando la viscosità non soddisfa il requisito.

Specifiche tecniche

  • Liquido, 40.000U/mL
  • Sigillato in secchio di plastica; peso netto 30kg/ secchio.

Conservazione

Il prodotto se conservato a 25℃ sotto, 12 mesi di durata di conservazione, se sotto la conservazione a freddo 4 ~ 10℃, la durata di conservazione è di 18 mesi; in garanzia, l’attività misurata non meno attività meno marcata. Durante la durata di conservazione, gli enzimi possono diminuire, ma possono ancora essere utilizzati, l’uso dovrebbe essere aumentato di conseguenza.

Il prodotto è sostanze bioattive, quindi la luce del sole, la temperatura e l’umidità possono causare l’inattivazione degli enzimi. Pertanto, dovrebbe essere trasportato e conservato in un luogo fresco e asciutto. Evitare l’esposizione diretta alla luce del sole o all’umidità. I magazzini devono essere mantenuti in un luogo pulito, fresco e asciutto.

Precauzioni

  1. Il prodotto è una sostanza bioattiva, l’inalazione di polvere o aerosol può indurre sensibilizzazione e può causare reazioni allergiche nei soggetti sensibilizzati. Il contatto non necessario con il prodotto e l’inalazione di polvere devono essere evitati.
  2. In caso di contatto con gli occhi o con la pelle, sciacquare prontamente con la zona interessata con abbondante acqua per almeno 15 minuti.
  3. Il materiale di origine dell’amido dovrebbe entrare in contatto con l’enzima completamente, con un’area di contatto più ampia, con più tempo e con maggiori benefici.