Enzimi per la lavorazione del pesce

Enzimi di lavorazione del pesce
Enzimi di lavorazione del pesce

Studi recenti dimostrano che, rispetto alla proteina del pesce e all’aminoacido libero, l’idrolizzato proteico del pesce è più facile da digerire e assorbire dal corpo perché è ricco di piccoli peptidi a bassa massa molecolare, e ha molte funzioni fisiologiche come antiossidante, abbassamento della pressione sanguigna, regolazione del metabolismo dei grassi, miglioramento dell’immunità, ecc, che ha attirato una grande attenzione.

La lavorazione del pesce e dei gamberi produce un gran numero di scarti, tra cui teste di pesce, ossa di pesce, scaglie di pesce, teste di gamberi, gusci di gamberi, ecc, circa il 30% ~ 50% del peso delle materie prime. Molte imprese smaltiscono gli scarti come rifiuti, il che non solo non fa pieno uso dei suoi preziosi componenti, ma provoca anche uno spreco di risorse, che porta inquinamento ambientale.

Gli enzimi per la lavorazione del pesce come l’idrolisi acida e alcalina delle proteine hanno i vantaggi di processi semplici e a basso costo, ma nel processo di produzione, l’idrolisi acida genera sostanze tossiche. I prodotti dell’idrolisi alcalina sono odorosi e il grado di idrolisi è difficile da controllare. Al contrario, le condizioni di idrolisi enzimatica sono miti, meno dannose per il valore nutrizionale delle proteine, facili da controllare il processo di idrolisi, e abbastanza specifiche per l’idrolisi localizzata delle proteine. Così, l’idrolisi enzimatica è diventata la via principale dell’idrolisi delle proteine di pesci e gamberi.

Applicazioni degli enzimi per pesci e frutti di mare

Gli enzimi per la lavorazione di pesce e frutti di mare – la proteasi complessa PF116 è ampiamente utilizzata nella lavorazione degli scarti di pesce e gamberi. Dopo che la proteina degli scarti di pesce e gamberi viene trattata con l’enzima ad una certa temperatura e valore di pH, si ottengono polipeptidi, piccoli peptidi e prodotti aminoacidici, che possono essere ampiamente utilizzati nella lavorazione degli scarti di pesce e gamberi. Viene utilizzato come materia prima per l’industria alimentare e l’industria dei mangimi, il che aumenta notevolmente il suo valore di utilizzo e riduce lo spreco di materie prime proteiche.

Torna su